Gli aspetti di cui devi tenere conto per scegliere il miglior hosting per le tue necessità.

A meno che tu non abbia già provveduto, la voce ‘hosting’ sarà una di quelle che troverai nel preventivo di realizzazione del tuo sito web aziendale. Quella della scelta del servizio di hosting è uno dei requisiti più sottovalutati. Hosting vuol dire tante cose: sicurezza, backup giornalieri, velocità di caricamento del sito, supporto tecnico celere e altro ancora.

 

Quali sono le domande più frequenti intorno al tema hosting? Eccone alcune a cui cercherò di dare una risposta semplice e comprensibile a tutti:

 

Hosting cosa significa?

È lo spazio fisico su cui risiede il vostro sito web. Questo spazio può essere dedicato, cioè su quello spazio ci sarà solo il vostro sito, ho condiviso, cioè uno spazio su un server remoto che ospita anche altri sito. Gli hosting condivisi sono più economici ma nascondono anche dei rischi di sicurezza dovuti alla coesistenza di più siti sullo stesso spazio. Questo vuol dire che se un altro sito dovesse contenere delle falle di sicurezza, potenzialmente anche il vostro sito potrebbe essere in pericolo per via di un possibile intrusione di hacker sul server che contiene quello spazio. Inoltre, l’accesso ad un sito su hosting condiviso è in genere più lento perché le risorse, come la banda, sono appunto condivise tra i vari siti ospitati.

Quale servizio hosting scegliere?

Sappiamo l’importanza che ricopre un servizio di hosting nella vita di un sito web e dei servizi collegati, garantire stabilità e affidabilità è fondamentale, per questo affidiamo il servizio ad una web farm che negli anni ci ha dimostrato di offrire entrambe le qualità.

La scelta del servizio dipende da che tipo di sito si deve realizzare. Ci sono diversi pacchetti attivabili che variano per capacità e prestazioni del server. Se il tuo è un semplice sito vetrina, ti basterà il pacchetto “base”, mentre per un sito e-commerce sarà necessario un hosting con prestazioni più elevate. In ogni caso al fine di tutelare la presenza della propria azienda sul web è sempre importante appoggiarsi ad un hosting professionale, perchè ogni possibile black out rappresenta per te una potenziale mancata acquisizione, oltre che perdere credibilità agli occhi dell’algoritmo di ricerca di Google.

Quale hosting per un sito wordpress?

WordPress non richiede elevate risorse hosting, come spiega lo stesso sito ufficiale. Quello che serve è un hosting su server LAMP (Linux, Apache, MySQL e PHP), con le seguenti caratteristiche: versione 7 o superiori di PHP (principalmente linguaggio di scripting utilizzato per sviluppare applicazioni web lato server),  MySQL versione 5.6 o superiore il supporto HTTPS.

Hosting e dominio si possono acquistare solo in coppia?

No, si possono acquistare separatamente da due mantainers diversi. Il dominio è il nome del vostro sito, quel nomesito.com/net/it/ecc. che sei abituato a digitare nella riga degli indirizzi del tuo browser. Quando vorrai usare un dominio che però punta ad un spazio hosting di un altro mantainer, devi impostare i DNS della macchina su cui verrà ospitato il tuo sito.

Qual’è il miglior hosting?

La risposta è ancora “dipende”. Dipende da tanti fattori, ma in primis da che tipo di sito stai andando a realizzare: è un sito aziendale che serve solo da vetrina? È un sito di e-commerce? È un sito editoriale e quindi prevedi di avere molte visite, anche contemporanee? Già dopo il primo colloquio sapremo consigliarti il tipo di servizio più adatto alle tue esigenze.  

Non sai come muoverti tra le tante offerte che trovi online? Se ti serve un nuovo sito e non sai che hosting scegliere, contattaci per una consulenza senza impegno.

24 View